PEI-AGRI

SvIluppo di un Modello zootecnico della BIOdiversità agroSIlvo-pastorale

Obiettivi
Obiettivi

L’obiettivo di questo piano è l’individuazione di una metodologia di misura della biodiversità che si adatti alle realtà aziendali del nostro comprensorio produttivo e la valutazione delle esternalità della biodiversità nei confronti dei servizi ecosistemici. Tale metodologia sarà trasferita su supporto informatico disponibile via web per consentire anche ad altre aziende di valutare la biodiversità in modo autonomo (self assessment) in modo semplice e in tempi relativamente rapidi.

Attività

Il piano operativo prevede oltre alle azioni di coordinamento e animazione del GO, lo studio e l’individuazione della metodologia di misurazione della biodiversità, l’applicazione della metodologia alle aziende pilota, lo sviluppo del programma web, la valutazione degli indicatori con l’analisi dei risultati, il piano di divulgazione e di trasferimento dei risultati, e l’attività di formazione (coaching) a tutte le aziende zootecniche che partecipano al GO.

Partenariato
Ruolo
Capofila
Nome
Centro Ricerche Produzioni Animali S.p.A. (CRPA)
Responsabile
Stefano Pignedoli
s.pignedoli [at] crpa.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola IRIS di Avanzini Umberto Davide Iris e Cecchi Carolina, Società Agricola
Responsabile
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Del Gigante di Valcavi Daniele
Responsabile
Ruolo
Partner
Nome
HORTA s.r.l.
Responsabile
Innovazioni
Descrizione

L’obiettivo di questo piano è l'individuazione di una metodologia di misura della biodiversità che si adatti alle realtà aziendali del nostro comprensorio produttivo e la valutazione delle esternalità della biodiversità nei confronti dei servizi ecosistemici. Tale metodologia sarà trasferita su supporto informatico disponibile via web per consentire anche ad altre aziende di valutare la biodiversità in modo autonomo (self assessment) in modo semplice e in tempi relativamente rapidi.
Descrizione attività e risultati attesi:
• Individuazione della metodologia per la misura della biodiversità nelle aziende.
• Valutazione delle esternalità della biodiversità nei confronti dei servizi ecosistemici
• Salvaguardia della biodiversità.
• Valorizzazione dei sistemi pastorali in genere.
• Ottimizzazione delle scelte gestionali.
• Promozione dei prodotti locali.
• Difesa della coltura del territorio.
• Calcolo della biodiversità aziendale secondo la metodologia adottata.
• Realizzazione programma web.
• Salvaguardia dell’ambiente ecologico, sociale ed economico.
• Consolidamento e/o miglioramento dell’immagine dell’azienda nei confronti della società civile e dell’opinione pubblica e, più in particolare, dei consumatori e degli organi istituzionali di controllo.
• Differenziazione del proprio prodotto rispetto alla concorrenza (vantaggio competitivo).

Settore/comparto
Carni bovine
Area problema
Organizzazione dei sistemi di produzione animali
Effetti attesi
Tutela della biodiversità
Tipologia
Atti
-
GO SIMBIOSI

Convegno finale GO SIMBIOSI - Presentazione dei risultati

Biodiversità, Emilia-Romagna, I Gruppi Operativi