PEI-AGRI

Salvaguardia e valorizzazione grani antichi della Valmarecchia

Obiettivi
Obiettivi

L'obiettivo del progetto è quello di avviare sul territorio della Valmarecchia un'operazione di ricerca storica e di scouting di antiche varietà di grani locali e di procedere ad una loro descrizione e valutazione in termini di impronta genetica, caratteristiche morfo-fisiologiche, sanitarie, tecnologiche e produttive fino ad arrivare all'attitudine panificatoria dei diversi materiali genetici. Il pool di materiali ritenuti più interessanti verrà sottoposto a premoltiplicazione per ottenere il seme prebase necessario per soddisfare le future richieste degli agricoltori della zona e ottenere l’iscrizione delle varietà al registro ufficiale comunitario.

Attività

Fase 1 (2017) - Ricerca storica e scouting di antiche varietà di grani della Valmarecchia.
Fase 2 (2017/18) – Descrizione, selezione conservatrice e impronta genetica delle varietà.
Fase 3 (2018/19 - 2019/20) ‐ Valutazione agronomica on farm.
Fase 4 (2018/19 - 2019/20) – Selezione massale.
Fase 5 (2019 - 2020) – Attitudine alla panificazione.
Fase 6 (2018/19 e 2019/20) – Premoltiplicazione per l'ottenimento di seme pre-base.

Partenariato
Ruolo
Capofila
Nome
Fondazione Valmarecchia
Responsabile
Cristina Ferri
info [at] fondazionevalmarecchia.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Marzocchi Arianna
Responsabile
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Corelli Alessandro
Responsabile
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Poggioli Roberto
Responsabile
Ruolo
Partner
Nome
Cieli e terra nuova coop sociale a r.l.
Responsabile
Ruolo
Partner
Nome
CREA-GPG - Centro di ricerca per la genomica e la postgenomica animale e vegetale
Responsabile
Ruolo
Partner
Nome
CRPV Soc. Coop. Centro Ricerche Produzioni Vegetali
Responsabile
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola F.lli Corelli
Responsabile
Innovazioni
Descrizione

Azione 3.1 - Ricerca e descrizione di antiche varietà di cereali autunno-vernini della Valmarecchia
Verranno prodotte le schede descrittive dei grani antichi utili alla loro iscrizione nel repertorio regionale delle risorse genetiche vegetali.
Le varietà antiche saranno riprodotte in condizioni di purezza per ottenere il seme prebase necessario per soddisfare le future richieste degli agricoltori della zona ed ottenuto secondo la procedura richiesta per ottenere l’iscrizione delle varietà al registro ufficiale comunitario.

Tipologia
Atti
-
GO SGRANAVA

Convegno finale del GO SGRANAVA

Biodiversità, Emilia-Romagna, I Gruppi Operativi