PEI-AGRI

Nutrienti sostenibili ed innovativi per le colture mediterranee

Obiettivi
Obiettivi

Il progetto si propone di diffondere tra gli agricoltori la conoscenza e l’uso del digestato liquido, sottoprodotto del processo di digestione anaerobica, per la fertilizzazione di alcune colture permanenti tipiche dell’ambiente mediterraneo come gli agrumi e l’Opuntia spp. L’obiettivo del progetto è di azzerare o comunque ridurre in modo molto significativo l’impiego dei tradizionali concimi di sintesi nei sistemi di coltivazione delle suddette specie promuovendo, in tal modo, l’applicazione dei principi dell’economia circolare tra gli imprenditori agricoli siciliani.
 

Attività

Presso la Capofila, verrà installato un sistema innovativo per il trattamento di separazione e microfiltrazione del digestato chiarificato. Il digestato microfiltrato così prodotto, verrà impiegato per la fertirrigazione con ali gocciolanti presso le aziende agricole partner. Si procederà poi alla valutazione della qualità dei frutti di arancio e del foraggio di opuntia ottenuti con tale tecnica fertirrigua.
 

Contesto

"L’utilizzo delle biomasse per la produzione di biocarburanti attraverso il processo di digestione anaerobica e i relativi sottoprodotti come il digestato assumono un ruolo strategico sia per ridurre i costi esterni alle filiere che per generare redditi aggiuntivi per le imprese agricole. 
Tuttavia, il livello produttivo di biomasse è spesso insufficiente sia in termini di quantità che di disponibilità temporale. Per questo motivo si ricorre frequentemente all’uso di colture dedicate per scopo energy sottraendo superfici agricole a scopo food e feed, lasciando inutilizzate diverse tipologie di scarti e sottoprodotti dell’attività agricola e agroalimentare (es. pastazzo, sansa, vinacce, ecc.) che potrebbero, invece, essere utilizzate per la produzione di biogas o biometano.
Inoltre, l’adozione di modelli agricoli intensivi con un uso massiccio di fattori produttivi sta causando una drastica riduzione di sostanza organica nei suoli agricoli danneggiando il substrato produttivo e creando le premesse per un calo delle rese. 
Il ripristino di sostanza organica attraverso nuovi prodotti eco-compatibili per migliorare la struttura dei suoli agricoli appare una necessità imprescindibile per un nuovo modello agricolo sostenibile. 
Il progetto si prefigge di diffondere la conoscenza e l’uso del digestato liquido microfiltrato nelle aziende agrumicole e con ficodindia da foraggio che rappresentano settori strategici per occupazione e reddito dell’agricoltura siciliana. "
 

Partenariato
Ruolo
Capofila
Nome
AB Group
Responsabile
Vincenzo Amato
abgroupcomiso [at] gmail.com
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Lorenzo Frasson
Responsabile
Lorenzo Frasson
manufrasson [at] gmail.com
Ruolo
Partner
Nome
Agroalimentare Dittaino società agricola a responsabilità limitata
Responsabile
Antonio Pecorino
antonio.pecorino [at] hotmail.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Scuderi Alessandro
Responsabile
Alessandro Scuderi
tenutescuderimatarazzo [at] gmail.com
Ruolo
Partner
Nome
BIOMETANO IBLEO SOCIETA' AGRICOLA A R.L.
Responsabile
Michele Leocata
micheleleocata [at] leocatamangimi.it
Ruolo
Partner
Nome
O.P. ESPERIDIO SOCIETÀ COOPERATIVA
Responsabile
Lino Catena
amministrazione [at] opesperidio.eu
Ruolo
Partner
Nome
Università degli studi di Catania - Dipartimento di Agricoltura Alimentazione e Ambiente (Di3A)
Responsabile
Gioacchino Pappalardo
gioacchino.pappalardo [at] unict.it
Ruolo
Partner
Nome
C.R.P.A. S.p.A.
Responsabile
Paolo Mantovi
p.mantovi [at] crpa.it
Innovazioni
Descrizione

Le innovazioni che si intendono introdurre nel contesto aziendale/interaziendale del G.O. permetteranno di fertilizzare le coltivazioni di agrumi e di ficodindia impiegando in maniera virtuosa un sottoprodotto del processo di digestione anaerobica rappresentato dal digestato liquido microfiltrato. L’obiettivo è quello di azzerare o comunque ridurre in modo molto significativo l’impiego dei concimi di sintesi nei sistemi di coltivazione considerati nel progetto, andando nella direzione dei concetti di economia circolare applicati nelle aziende agricole.
Per raggiungere questo obiettivo risulta necessario introdurre nelle aziende agricole delle innovazioni di tipo tecnologico collegate sia alle pratiche di gestione del digestato che a quelle di coltivazione di agrumi e ficodindia, nello specifico:
1.microfiltrazione del digestato da colture vegetali, effluenti zootecnici e sottoprodotti agro-industriali (in particolare il pastazzo di agrumi);
2.utilizzo del digestato microfiltrato in fertirrigazione, distribuito per mezzo di ali gocciolanti. L’innovazione tecnica che il progetto intende introdurre è fondata sulla microfiltrazione della frazione chiarificata del digestato da condurre all’impianto di biogas, per mezzo di una attrezzatura decisamente innovativa rappresentata dal microfiltro con brevetto internazionale. 
Tale innovazione consentirà di ottenere una fase liquida microfiltrata che può essere utilizzata in fertirrigazione con ali gocciolanti garantendo la massima efficienza d’uso dei nutrienti e dell’acqua in essa contenuti."
 

Area problema
Interrelazioni tra pianta, suolo, acqua e nutrienti
Sistemi efficienti di bonifica e irrigazione
Effetti attesi
Miglioramento qualitativo dei suoli
Miglioramento qualità prodotto