PEI-AGRI

Nuove Opportunità nel Monitoraggio A DIstanza nell'APicoltura Produttiva

Obiettivi
Obiettivi

L'obiettivo è creare uno strumento di avvertimento e supporto decisionale (DSS) capace di fornire informazioni sullo stato generale delle famiglie e delle produzioni nelle aree in cui operano gli apicoltori, ottimizzare i tempi e i costi di gestione degli apiari, migliorare la qualità del lavoro dell’apicoltore, favorire una più efficace gestione della salute degli alveari. In sintesi si tratta di fornire tutte quelle informazioni che possano essere di aiuto ad un sistema DSS.

Attività

1. Sviluppo e adattamento dei dispositivi di monitoraggio dell’apiario del network (sensori).
2. Sviluppo e adattamento della piattaforma software di acquisizione, elaborazione e visualizzazione dati per il DSS.
3. Allestimento e conduzione degli apiari monitorati presso le aziende apistiche del network di monitoraggio.
4. Analisi della situazione meteo-climatica e territoriale regionale ai fini del DSS per l’attività apistica nomade.
5. Analisi della situazione ambientale circostante gli apiari della rete di monitoraggio per l’individuazione di potenziali inquinanti presenti.
6. Realizzazione di campi prova di cover crop nettarifere.
7. Attività di divulgazione e formazione.

Contesto

La pratica del nomadismo, ossia lo spostamento degli alveari in relazione alle differenti fioriture, è alla base dell’apicoltura produttiva. Tuttavia questa pratica comporta il posizionamento degli apiari a distanza dal centro aziendale, di conseguenza l’apicoltore, ha un minor controllo sullo stato dei propri alveari e una riduzione nella capacità nel dare risposte tempestiva alle problematiche che li colpiscono.
Inoltre, la gestione di un’azienda apistica nomade comporta maggiori spese dovute sia agli spostamenti per il controllo dei propri apiari, sia a perdite di famiglie di api per cause biotiche o abiotiche. Il settore apistico, di recente, ha sviluppato strumenti che permettono di raccogliere a distanza informazioni sullo stato dell’arnia favorendone una miglior gestione. Tuttavia, tali strumenti sono ancora poco diffusi sul territorio regionale, principalmente perché poco conosciuti.

Partenariato
Ruolo
Capofila
Nome
ARPAT - Associazione Regionale Produttori Apistici Toscani
Responsabile
Giovanni Floris
vannifloris [at] gmail.com
Ruolo
Partner
Nome
Eurobic Toscana Sud
Responsabile
Barbara Signorini
b.signorini [at] bictoscanasud.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Duccio Pradella
Responsabile
Duccio Pradella
ducciopr [at] tin.it
Ruolo
Partner
Nome
Fondazione per il Clima e la Sostenibilità
Responsabile
Marco Mancini
m.mancini [at] climaesostenibilita.it
Ruolo
Partner
Nome
Società Agricola La Pollinosa
Responsabile
Paola Bidin
paola.bidin [at] libero.it
Ruolo
Partner
Nome
Apicoltura Dottor Pescia di Pescia Paolo
Responsabile
Paolo Pescia
apicoltura [at] dottorpescia.com
Ruolo
Partner
Nome
Società Agricola Apicoltura Forasassi di Pietro Maggiorelli e Paolo Piazza S.S
Responsabile
Paolo Piazza
paolopiazza [at] mail.com
Ruolo
Partner
Nome
Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari, Ambientali Forestali - Università di Firenze
Responsabile
Simone Orlandini
simone.orlandini [at] unifi.it