PEI-AGRI

BlockchainIsotopicOrigin: Certificazione e Tracciabilità sull’ Origine biologica dei prodotti

Obiettivi
Obiettivi

L’obiettivo del progetto è quello di sviluppare una tecnologia che consenta di tutelare la biodiversità e le produzioni di qualità della Regione Marche attraverso una tecnica analitica (tecnologia Blockchain unita all’analisi isotopica AMS) che permette la creazione di una carta di identità digitale di un territorio e di un prodotto e migliorare la Qualità e la sicurezza dei prodotti alimentari. Grazie alla tecnologia che si intende sviluppare ogni prodotto sarà legato in maniera univoca ad una determinata area geografica e pertanto qualunque tentativo di contraffazione dei prodotti potrà essere immediatamente individuato.

Attività

Nello specifico, si prevede di attuare in seno al progetto BIOCERTO le seguenti attività:

  • Monitoraggio delle comunità dei microartropodi del suolo in vigneti a conduzione biologica selezionati nell'ambito del progetto mediante applicazione dell'indice di Qualità Biologica del Suolo (QBS-ar) (Parisi et al., 2001). Nel biennio del progetto, il biomonitoraggio verrà effettuato nelle stagioni consone all'applicazione del metodo QBS-ar e cioè in primavera e/o autunno.
  • Oltre ai parametri biologici saranno anche analizzati i principali parametri chimico-fisici (es. pH, SO, TOC, C/N, CSC ecc.) e misurati per ogni sito mediante appositi rilevatori, la temperatura al suolo, l'umidità ed il grado di compattamento mediante l'uso di un penetrometro.
  • Analisi statistica dei dati e preparazione report intermedi e finali.
  • Attività di divulgazione dei risultati nell'ambito delle "giornate informative" previste dal progetto BIOCERTO.
Contesto

La tracciabilità dei prodotti agroalimentari a difesa e supporto del Made in Italy è uno degli argomenti maggiormente discussi tra gli operatori del settore per i numerosi vantaggi che essa può apportare in termini di controllo e affermazione del marchio. Oltre che a requisiti di legge sempre più stringenti, la tracciabilità risponde a una domanda crescente di informazione e di fiducia da parte del consumatore. Ormai ha un valore imprescindibile per cittadini e aziende.
E proprio dal settore vitivinicolo che è partito il progetto BIOCERTO. La tracciabilità del vino garantisce la provenienza certa del prodotto, la qualità del prodotto e la sicurezza al consumatore e coadiuva il lavoro degli organismi di vigilanza nella repressione delle frodi e la lotta a vari livelli alle eccellenze italiane:

Partenariato
Ruolo
Capofila
Nome
Azienda Agricola Passacantando Andrea
Responsabile
Andrea Passacantando
andrea [at] passacantando.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Vitivinicola Brocani Giuseppe
Responsabile
Brocani Giuseppe
brocanig [at] libero.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola La valle dell’indaco di D’Erasmo Pasquale
Responsabile
Alberto D'erasmo
derasmoalberto [at] libero.it
Ruolo
Partner
Nome
Agenzia di Sviluppo Rurale S.r.l.
Responsabile
Giovanni Bernardini
Ruolo
Partner
Nome
EGG CHAIN
Responsabile
Fabio Fabiani
fabio.fabiani [at] eggchain.net
Ruolo
Partner
Nome
Università di Camerino
Responsabile
Claudio Pettinari
segreteria.rettore [at] unicam.it
Innovazioni
Descrizione

Carta di Identità Univoca Digitale

Settore/comparto
Settore vitivinicolo
Area problema
Protezione e conservazione della variabilità genetica naturale
Componenti della tipicità dei prodotti primari e dell’agroindustria e controllo dei processi produttivi
Miglioramento delle classificazioni e degli standards di prodotti vegetali ed animali
Processi di comunicazione, formazione professionale, assistenza tecnica e consulenza ai coltivatori e allevatori
Effetti attesi
Incremento dei margini di redditività aziendali
Miglioramento qualità prodotto
Salute consumatori
Tutela della biodiversità