PEI-AGRI

Biodiversità e Agricoltura Sostenibile di Precisione nel Sannio

Obiettivi
Obiettivi

Gli obiettivi del progetto sono la salvaguardia della biodiversità cerealicola mediante processi produttivi sostenibili di precisione e la Produzione di Semole e Farine con importanti proprietà nutrizionali e nutraceutiche.

Attività
  • Caratterizzazione genetica delle cultivar e messa a punto del modello di tracciabilità;
  • Introduzione di modelli di cerealicoltura di precisione e diffusione di tecniche innovative (semina verticall tillage su semisodo);
  • Introduzione dell'agricoltura di precisione e tecniche conservative della fertilità dei suoli con colture di copertura mediante meccanizzazione innovativa;
  • Monitoraggio delle performance e delle condizioni sanitarie delle produzioni (Fitopatie);
  • Introduzione delle più idonee tecniche di stoccaggio e molitura della materia prima atte a ridurre le contaminazioni micotiche;
  • Valutazione molecolare delle cariossidi, delle farine e semole;
  • Divulgazione.
Contesto

La provincia di Benevento conta circa 60.000 Ha a seminativo di cui circa 36.000 (dati Istat 2010) coltivati a frumento e Mais da granella. Tra i territori maggiormente vocati della provincia si citano il Fortore Beneventano, l’Alto Tammaro e parte del Titerno.

La crescente domanda di prodotti tradizionali e salubri e la necessità di preservare la diversità genetica sono tra le principali ragioni della rinnovata attenzione verso le specie e varietà storiche di cereali. Negli ultimi anni, infatti, è cresciuto l’interesse per le farine e semole di frumento e mais che hanno rappresentato nei secoli scorsi le principali fonti di alimentazione umana ed animale. Le varietà di frumento e mais da noi considerate favoriscono l’adozione di modelli colturali a basso o nullo impatto da cui scaturisce il miglioramento delle condizioni ambientali e la maggiore salubrità e sicurezza alimentare delle produzioni.

Ciò conferma l’importanza della salvaguardia del loro patrimonio genetico, in controtendenza con l'agricoltura contemporanea e l’avvento di cerali geneticamente migliorati e/o modificati; manipolazioni che hanno determinato una imponente erosione genetica, la riduzione della qualità nutraceutica dei prodotti, la diffusione di processi produttivi ad elevato impatto ambientale e la caduta dei prezzi delle granaglie.

In base a tali considerazioni, si ritiene opportuno e necessario reintrodurre genotipi che rappresentano la storia e la specificità cerealicola dell’areale produttivo sannita, anche allo scopo di indirizzare il settore verso produzioni da un lato più rispondenti alle esigenze del consumatore dall’altro consentono uscire dalle maglie di un mercato non più remunerativo ed insostenibile per gli imprenditori agricoli.

Partenariato
Ruolo
Capofila
Nome
Agricoltura è Vita Campania
Responsabile
Alessandro Mastrocinque
agricampania [at] cia.legalmail.it
Ruolo
Partner
Nome
Università degli studi del Sannio di Benevento
Responsabile
Ettore Varricchio
varricchio [at] unisannio.it
Ruolo
Partner
Nome
GENUS BIOTECH Società a Responsabilità Limitata Semplificata
Responsabile
Pasquale Vito
vito [at] unisannio.it
Ruolo
Partner
Nome
Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno
Responsabile
Antonio Limone
antonio.limone [at] cert.izsmportici.it
Ruolo
Partner
Nome
Associazione presepe nel presepe
Responsabile
Pellegrino Colesanti
presepenelpresepe [at] emailfacile.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Agostinelli Liana
Responsabile
Liana Agostinelli
aaagostinellilianna [at] cia.legalmail.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Albanese Lucia
Responsabile
Lucia Albanese
lucia.albanese [at] pec.agritel.it
Ruolo
Partner
Nome
Molini Pilla S.r.l.
Responsabile
Lucio Pilla
molinopilla [at] pec.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Tedesco Anna Maria
Responsabile
Anna Maria Tedesco
tedescoanna.maria [at] pec.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Tufo Alessandro
Responsabile
Alessandro Tufo
alessandro.tufo [at] pec.agritel.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Manzo Paola
Responsabile
Paola Manzo
manzo.648249 [at] npa.telecompost.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola D’Imperio Rina
Responsabile
Rina D'Imperio
rina.dimperio [at] pec.agritel.it
Ruolo
Partner
Nome
Masseria Roberti di Leonardo Roberti
Responsabile
Leonardo Roberti
masseriaroberti [at] agritel.it
Ruolo
Partner
Nome
Agriturismo di Fiore di Mobilia Erica
Responsabile
Erica Mobilia
erica.mobilia [at] pec.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Micco Antonio
Responsabile
Antonio Micco
antonio.micco [at] pec.agritel.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Martino Bernardino Gerardo
Responsabile
Bernardino Gerardo Martino
martinobernardinogerardo [at] pec.it
Ruolo
Partner
Nome
La Rufesa Società Agricola Semplice
Responsabile
Carmela Circelli
c.circelli [at] cia.legalmail.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Le Camarelle S.a.s. di Barricelli Pasquale & C.
Responsabile
Pasquale Barricelli
agricolacamerelle [at] pec.it
Ruolo
Partner
Nome
Lentamente Società Cooperativa Agricola
Responsabile
Donato De Marco
lentamente [at] pec.it
Ruolo
Partner
Nome
La Zolfatara Società Agricola Semplice
Responsabile
Davide Pepe
lazolfatara [at] cia.legalmail.it
Innovazioni
Descrizione

Sviluppo di pratiche agronomiche conservative della risorsa suolo e della biodiversità cerealicola;

Sviluppo di modelli di tracciabilità della materia prima attraverso l’individuazione di marcatori molecolari;

Sviluppo di processi produttivi “best pratics” atti a garantire sostenibilità a basso input e di facile adozione.

Sviluppo di nuovi metodi di stoccaggio dei cereali per la riduzione di agenti fungini e/o altri contaminanti.

    Settore/comparto
    Cereali
    Risultati

    Risultati Attesi:

    • Produzione di farine e semole di alta qualità funzionale e nutrizionale;
    • Salvaguardia e incremento di produzioni tradizionali “biodiversità cerealicola”;
    • Implementazione di regimi di agricoltura biologica;
    • Creazione di filiere a forte legame territoriale;
    • Sviluppo di metodi rapidi per la tracciabilità delle semole e farine;
    • Limitazione delle fitopatie e azzeramento dei rischi alimentari da metaboliti microbici pericolosi per la salute umana, REG/CE 1881/06 e successivi;
    • Miglioramento della condizione ambientale e ripristino con minimi input energetici delle condizioni ottimali di struttura e della fertilità dei suoli.