PEI-AGRI

Applicazione del telerilevamento per il miglioramento produttivo e qualitativo dei cereali per le filiere avanzate

Obiettivi
Obiettivi

L'obiettivo del progetto è quello di rendere accessibili alle aziende cerealicole del Piemonte le innovazioni per la gestione agrotecnica dei fattori di stress (irrigazione, fertilizzazione, difesa) attraverso la guida offerta dai sistemi satellitari di telerilevamento ottico multispettrale in corrispondenza di un piano di controllo dei processi selettivi e di orientamento dei lotti produttivi. In altri termini di attivare un servizio di assistenza aziendale per ottimizzare la gestione delle pratiche agrotecniche e della raccolta per i centri di stoccaggio finalizzato alla valorizzazione dei prodotti agricoli.
 

Attività

Il Progetto intende attivare un Servizio di assistenza aziendale (di seguito Servizio), a disposizione di tutte le aziende cerealicole, dei centri di raccolta e stoccaggio e delle organizzazione dei produttori, attraverso l’introduzione di una innovazione del telerilevamento satellitare (Sentinel 2). 
Il risultato atteso è l’ottenimento di un servizio di telerilevamento efficace e estendibile al territorio in grado di guidare la gestione degli stress e l’agrotecnica delle produzioni  e la gestione della variabilità qualitativa dei cereali e della altre colture attuate nelle cooperative.

Contesto

CAPAC è la principale realtà nel settore cerealicolo piemontese e tra le maggiori a livello nazionale. È una cooperativa di secondo grado formata da 11 cooperative, cui aderiscono 2293 aziende agricole. 
Il contesto delle aziende aderenti è quello tipico delle aziende cerealicole. Esse necessitano:
di sostenere il reddito delle aziendale canalizzando la produzione  di mais, frumento, soia, orzo, foraggi, etc. in forma di commodities indistinte verso specialties;
di superare i limiti strutturali, ambientali e di processo che condizionano la produzione di tali specialties e la loro piena valorizzazione.;
di implementare la tracciabilità delle produzioni con la formazione di lotti più omogenei e connotati qualitativamente.
 

Partenariato
Ruolo
Capofila
Nome
CAPAC - Consorzio Agricolo Piemontese per Agroforniture e Cereali - Societàa' Cooperativa
Responsabile
Carlo Ferrero
carlo.ferrero [at] capacscrl.it
Ruolo
Partner
Nome
Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari (DiSAFA) - Università degli Studi di Torino (UNITO)
Responsabile
Amedeo Reyneri
amedeo.reyneri [at] unito.it
Ruolo
Partner
Nome
Fondazione Podere Pignatelli
Responsabile
Gianfranco Latino
gianfranco.latino [at] regione.piemonte.it
Ruolo
Partner
Nome
GENEGIS GI SRL
Responsabile
Luca Raso
l.raso [at] genegis.net
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Andrea Balegno
Responsabile
Andrea Balegno
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Argano Alessio
Responsabile
Alessio Argano
alessio.argano [at] gmail.com
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Gemello Stefano
Responsabile
Stefano Gemello
agrigemello [at] gmail.com
Ruolo
Partner
Nome
Cascina Secondina di Nicola Diego e Francesco
Responsabile
Nicola Francesco
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Cascina Ruscalla Di Bertello Dario
Responsabile
Dario Bertello
dario91.bertello [at] gmail.com
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Mautino Andrea
Responsabile
Andra Mautino
maut.66 [at] alice.it
Ruolo
Partner
Nome
Azienda Agricola Avanteo Alberto
Responsabile
Alberto Avanteo
avataneo.alberto [at] gmail.com
Innovazioni
Descrizione

Migliore e più efficace gestione delle specialties. Guidare l’agrotecnica in modo preciso e puntuale, per mezzo dell’innovazione sviluppata dal Progetto, permetterà di minimizzare gli stress idrici, nutrizionali e biotici; riduzione molto marcata dei declassamenti sopra indicati…recupero di almeno il 10% di prodotto speciale e incremento degli speciali stessi
 

Settore/comparto
Cereali
Area problema
Obiettivo I – Gestione equilibrata delle risorse naturali da parte di agricoltura, forestazione, pesca e acquacoltura
Obiettivo IV – Sviluppo di nuovi prodotti e processi e miglioramento della qualità dei prodotti
Obiettivo V – Miglioramento dell’efficienza dei mercati e assistenza ai Paesi terzi e ai PVS
Effetti attesi
Miglioramento commercializzazione
Miglioramento produttività
Miglioramento qualità prodotto
Descrizione

Innovazioni per la gestione agrotecnica dei fattori di stress (irrigazione, fertilizzazione, difesa) attraverso la guida offerta dai sistemi satellitari di telerilevamento ottico multispettrale in corrispondenza di un piano di controllo dei processi selettivi e di orientamento dei lotti produttivi. 
 

Settore/comparto
Cereali
Area problema
Obiettivo IV – Sviluppo di nuovi prodotti e processi e miglioramento della qualità dei prodotti
Effetti attesi
Miglioramento produttività
Miglioramento qualità prodotto