PEI-AGRI

Agricoltura di precisione: riduzione degli impatti ambientali dei sistemi produttivi

Obiettivi
Obiettivi

L’obiettivo generale è la realizzazione di un sistema di irrorazione aerea sopra chioma di prodotti biologici per la lotta contro le patologie di impianti specializzati da testare sugli oliveti. Le figure professionali coinvolte ambiscono a poter utilizzare il sistema di volo non soltanto per l’irrorazione di un prodotto contro una specifica patologia ma di inserire sensori a attrezzature dedicate per il controllo della maturazione della drupa, della possibilità di verificare tramite lo stato delle foglie la necessità di effettuare interventi di concimazione e altre verifiche dello stato della pianta e del terreno per monitorare al meglio lo sviluppo delle olive.

Attività

L’agricoltura di precisione mira ad innovare i processi relativi agli interventi in campo e l’organizzazione dei fattori produttivi aziendali. 
Nello specifico, la tecnologia S.A.P.R. adottata consentirà l’attuazione di un’innovazione di processo, poiché atta a: 
a) effettuare la rilevazione aerea a bassa quota, i cui sensori multispettrali generano mappe di vigore georeferenziate al fine di una precoce identificazione delle malattie, nonché la gestione differenziata dell’irrigazione e dei trattamenti; 
b) ridurre l’uso di mezzi tecnici (concimi e fitofarmaci) a seguito di attività di irrorazione aerea sopra chioma  come strumento di lotta biologica alla mosca dell’olivo. 

Contesto

L’eliminazione della mosca richiede un uso importante di fitofarmaci, incompatibile con la produzione biologica. In ogni caso, esso porta con sé il consumo di risorse idriche, il problema della deriva proprio dei sistemi tradizionali di irrorazione dal basso (a piedi o tramite macchinari), il compattamento del terreno nel caso di uso di attrezzature pesanti o trainanti.
L’utilizzo dei S.A.P.R. (Sistema Aereo a Pilotaggio Remoto) per l’irrorazione aerea in tale contesto offrirebbe opportunità significative come la riduzione degli sprechi e dell’inquinamento, una migliore fertilità del suolo e il monitoraggio ambientale. Inoltre, l’impiego di sensori ad attrezzature dedicate
potrebbero consentire, secondo i nostri tecnici informatici, il controllo di altre condizioni/caratteristiche della coltura: un effettivo controllo della maturazione della drupa, la possibilità di verificare tramite lo stato delle foglie la necessità di effettuare interventi di concimazione e altre verifiche dello stato della pianta e del terreno per monitorare al meglio lo sviluppo delle olive. Più in generale, l’agricoltura di precisione consentirebbe di “customizzare” la coltivazione biologica in funzione dello specifico contesto climatico e aziendale tramite la raccolta di dati e la gestione ottimale delle operazioni colturali.

Partenariato
Ruolo
Capofila
Nome
Azienda Agricola Passacantando Andrea
Responsabile
Andrea Passacantando
andrea [at] passacantando.it
Ruolo
Partner
Nome
AMPO
Responsabile
Maria Beatrive Fenucci
ampo [at] copagripec.it
Ruolo
Partner
Nome
Università degli Studi di Camerino
Responsabile
Claudio Pettinari
claudio.pettinari [at] unicam.it
Ruolo
Partner
Nome
Università di Macerata
Responsabile
Francesco Adornato
ateneo [at] pec.unimc.it
Ruolo
Partner
Nome
Agenzia di Sviluppo Rurale S.r.l.
Responsabile
Giovanni Berdardini
agenziasvilupporurale [at] pec.it
Ruolo
Partner
Nome
ASSAM - Agenzia Servizi Settore Agroalimentare delle Marche
Responsabile
Lorenzo Bisogni
info [at] assam.marche.it
Innovazioni
Descrizione

Realizzazione di un sistema di irrorazione aerea sopra chioma di prodotti biologici per la lotta contro le patologie di impianti specializzati da testare sugli oliveti.

Settore/comparto
Olio di oliva e olive da tavola
Area problema
Meccanizzazione della produzione di frutti e vegetali
Garantire prodotti alimentari esenti da contaminanti tossici
Processi di comunicazione, formazione professionale, assistenza tecnica e consulenza ai coltivatori e allevatori
Effetti attesi
Miglioramento produttività