PEI-AGRI

Agricoltura di precisione 4.0 e digestato da biogas: un binomio vincente dal punto di vista sia ambientale che economico

Obiettivi
Obiettivi

Utilizzo del digestato per la fertilizzazione del terreno, valutazione economica ed ambientale dell’utilizzo di tecnologie avanzate di agricoltura di precisione.
Utilizzo di tecnologie avanzate quali: Tecnologia GPS per la mappatura e georeferenziazione dei terreni; Mappe di prescrizione del terreno per ottimizzare gli input colturali; Semina a rateo variabile per limitare lo spreco di semente, massimizzare le rese e ottimizzare la fertilità del terreno; Tecnologia NIR per la distribuzione del digestato per omogenizzare gli apporti fertilizzanti; Mappe di produzione per verificare i punti precedenti con tecnologia GPS applicata sulle macchine di raccolta
 

Attività
  • Perfezionare un modello colturale (sostenibilità agronomica) che massimizzi l’output economico (sostenibilità economica) delle aziende agricole coinvolte minimizzando gli impatti ambientali (sostenibilità ambientale) di una produzione ad alta efficienza.
  • Quantificare i vantaggi economici e ambientali di una approccio integrato nell’uso delle informazioni di suolo/fertilizzanti/biomasse 
  • Perseguire la diffusione dei risultati in corso di progetto ed alla fine per massimizzare la diffusione dei dati e la rapida adozione delle tecniche colturali e gestionali proposte
     
Contesto

Il progetto BIOGAS 4.0 nasce da un fabbisogno specifico del settore cerealicolo: 1) L’agricoltura lombarda ha urgente bisogno di miglioramenti della competitività, aumento di produttività e produzione, uso più efficiente delle risorse, riducendo gli impatti ambientali. 2) Il settore del biogas ha la necessità di evidenziare la possibilità, tramite il digestato residuo degli impianti, di contribuire in maniera efficiente al miglioramento economico ed ambientale delle performance produttive delle aziende agricole.
Molte delle tecniche colturali ed analitiche proposte sono già, sia pure in maniera estremamente limitata, applicate da “agricoltori pionieri”. Non vi è stata finora alcuna applicazione organica e sistematica di tutte queste tecniche che permettesse una loro valutazione globale dal punto di vista economico, agronomico, ambientale
 

Partenariato
Ruolo
Capofila
Nome
CIB – Consorzio Italiano Biogas e Gassificazione
Responsabile
Lorella Rossi
l.rossi [at] consorziobiogas.it
Ruolo
Partner
Nome
Università degli Studi di Padova
Responsabile
Paolo Berzaghi
Ruolo
Partner
Nome
Consorzio Italbiotec
Responsabile
Ilaria Re
Ruolo
Partner
Nome
Impresa individuale Ramaschi Carlo
Responsabile
Carlo Ramaschi
Ruolo
Partner
Nome
Impresa individuale Speziali Antenore
Responsabile
Bruno Agazzani
Ruolo
Partner
Nome
Società Agricola Ronconi Giacomo di Ronconi F.lli S.S.
Responsabile
Francesca Ronconi
Ruolo
Partner
Nome
Mantova Energia Società Agricola A R.L.
Responsabile
Carlo Ramaschi
Ruolo
Partner
Nome
Società Agricola Boccarone di Ronca Graziano e C. S.S.
Responsabile
Graziano Ronca
Ruolo
Partner
Nome
Agricola Terreni Parolara di Roberto e Stefania Pasetto- Società Agricola Semplice
Responsabile
Roberto Pasetto
Innovazioni
Descrizione

Sviluppare e validare l'applicazione della distribuzione ad alta efficienza del digestato in base al contenuto di nutrienti necessari alla coltura applicando un rateo variabile relativo alla fertilità del terreno. In questo modo si vuole ottenere un sistema colturale avanzato in cui riduzione dei costi colturali e riduzione dell'impatto ambientale costituiscono un equilibrio fondamentale volto all'incremento della fertilità del terreno ed a favorire il riciclo dei nutrienti e della sostanza organica.
 

Settore/comparto
Cereali
Area problema
Obiettivo IV – Sviluppo di nuovi prodotti e processi e miglioramento della qualità dei prodotti
Obiettivo VII – Promozione dello sviluppo economico, sociale e ambientale delle popolaz. rurali
Obiettivo VIII – Sviluppo del sistema della conoscenza per l’agricoltura
Effetti attesi
Risparmio energetico
Miglioramento produttività
Miglioramento qualitativo dei suoli
Descrizione

Validare l'applicazione della tecnologia NIR applicata all'analisi in continuo del contenuto di nutrienti nel digestato durante la distribuzione al fine di ottenere un sistema innovativo di precisione per la fertilizzazione organica a rateo variabile con digestato. In questo modo oltre ad aumentare significativamente l'efficienza della lavorazione si ottiene la miglior valorizzazione e riciclo dei nutrienti con indubbi vantaggi ambientali ed economici.
 

Settore/comparto
Cereali
Area problema
Obiettivo IV – Sviluppo di nuovi prodotti e processi e miglioramento della qualità dei prodotti
Obiettivo VII – Promozione dello sviluppo economico, sociale e ambientale delle popolaz. rurali
Obiettivo VIII – Sviluppo del sistema della conoscenza per l’agricoltura
Effetti attesi
Incremento dei margini di redditività aziendali
Miglioramento produttività
Miglioramento qualitativo dei suoli
Descrizione

Applicazione e validazione di uno schema di coltivazione avanzato sulla doppia coltura cereale vernino/mais con l'applicazione integrata di agricoltura di precisione e minima lavorazione. Il sistema si baserà sull'elaborazione combinata dei dati di fertilità del suolo, produttività ed indici di crescita delle colture al fine di ottenere la miglior razionalizzazione ed efficienza nell'utilizzo dei fattori produttivi e migliorare la fertilità del terreno grazie all'utilizzo della fertilizzazione organica di precisione
 

Settore/comparto
Cereali
Area problema
Obiettivo IV – Sviluppo di nuovi prodotti e processi e miglioramento della qualità dei prodotti
Obiettivo VII – Promozione dello sviluppo economico, sociale e ambientale delle popolaz. rurali
Obiettivo VIII – Sviluppo del sistema della conoscenza per l’agricoltura
Effetti attesi
Miglioramento produttività
Miglioramento qualitativo dei suoli
Incremento dei margini di redditività aziendali