Italia

CONTROLLO DELLA BRUCELLOSI NEGLI ALLEVAMENTI BUFALINI IN CAMPANIA

Abstract

La brucellosi è causata da batteri del genere Brucella (Gram negativi, parassiti intracellulari facoltativi). La brucellosi è la zoonosi più diffusa al mondo. Essa causa aborto infettivo negli animali e febbre ondulante (febbre maltese) nell'uomo. La brucellosi è una malattia a lungo sottovalutata: i batteri del genere Brucella sono patogeni di III classe, di conseguenza possono essere studiati solo in laboratori autorizzati ad usare batteri appartenenti a questa classe di azzardo biologico. Inoltre, anche se esistono modelli di studio della malattia nel topo, i risultati devono necessariamente essere validati su grossi ruminanti. Le ricerche sulla brucellosi dunque sono molto costose. La ricerca ha ottenuto i seguenti risultati:Definizione della scheda ottimale di vaccinazione. Vaccinazione degli animali. Valutazione dell'efficacia della vaccinazione. Impiego dei sieri degli animali vaccinati e infetti per sviluppare un metodo citofluorimetrico di diagnosi differenziale degli anticorpi da vaccinazione e da infezione.

Contenuti
Obiettivi
Definizione della scheda ottimale di vaccinazione. Vaccinazione degli animali. Valutazione dell’efficacia della vaccinazione. Impiego dei sieri degli animali vaccinati e infetti per sviluppare un metodo citofluorimetrico di diagnosi differenziale degli anticorpi da vaccinazione e da infezione. Caratterizzazione mediante PCR e citofluorimetria delle specie e dei biotipi di Brucella.
Contenuti
Tipologia di ricerca
Ricerca applicata / orientata
Area disciplinare
6.3 Medicina veterinaria
Area problema
208 Controllo di malattie del bestiame, del pollame, delle ittiocolture ed altri animali
607 Prevenzione della trasmissione di malattie e parassiti degli animali all’uomo
207 Controllo di insetti e parassiti esterni che attaccano il bestiame, il pollame, le ittiocolture, ed altri animali
Ambiti di studio
8.5.1. Sanità e profilassi animale
Parole chiave
vaccinazione/vaccini
immunologia
Destinatari dei risultati
Centri di produzione animale
Beneficiari indiretti dei risultati
Distretto produttivo
Risultati Attesi
Prodotto innovativo atteso
Efficacia del vaccino RB51.
Natura dell'innovazione
Innovazione di processo
Caratteristiche dell'innovazione
Biologiche
Forma di presentazione del prodotto
Formulazioni
Impatti ambientali e sociali dell'innovazione
Salute consumatori
Risultati Realizzati
Prodotto innovativo realizzato
Diagnosi differenziale degli anticorpi da vaccinazione e da infezione.
Caratteristiche dell'innovazione
Genetiche
Forma di presentazione del prodotto
Rapporti e manuali
Formulazioni
Impatti ambientali e sociali dell'innovazione
Salute consumatori
Enti finanziatori/promotorI
Ente Contributo (€) %
Assessorato regionale
74.013,17
70,00%
Partenariato
Ruolo
Capofila
Nome
Dipartimento di Scienze Zootecniche ed Ispezione degli Alimenti, Università degli Studi di Napoli Federico II
Responsabile

Domenico Iannelli

iannelli@unina.it

Ruolo
Partner
Nome
Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno
Responsabile
Ruolo
Partner
Nome
Cattedra di Immunologia della Facoltà di Agraria, Università di Napoli "Federico II"
Responsabile