InnovaInAzione

Parmaggrega: come accorciare la filiera del Parmigiano Reggiano

Origine dell'idea innovativa

La scarsa organizzazione della filiera del Parmigiano Reggiano DOP, in particolare dell’offerta nella commercializzazione, rende difficile il trasferimento di parte del valore aggiunto finale al produttore di latte. Tutto questo viene amplificato nel caso di piccoli caseifici come il nostro. 

Per superare questa difficoltà abbiamo dato vita al Gruppo Operativo PARMAGGREGA, che ha avuto lo scopo di creare un canale diretto con il consumatore e l’obiettivo di permettere ad allevatori e caseifici di recuperare parte del valore aggiunto creato lungo filiera.

Si tratta di un piano di innovazione elaborato in collaborazione con l’Azienda Agricola Delsante e coordinato dalla Fondazione CRPA Studi Ricerche di Reggio Emilia e finanziato nell’ambito del programma regionale di sviluppo rurale 2014-2020 dell’Emilia-Romagna.

Descrizione innovazione

Il progetto nasce nel 2016. In quel periodo il Caseificio San Pier Damiani vendeva piccole quantità tramite lo spaccio aziendale. Avevamo iniziato a fare delle visite guidate durante la lavorazione del latte. Spesso i visitatori ci chiedevano dove trovare i nostri prodotti. Allora, attraverso la collaborazione del CRPA di Reggio Emilia abbiamo iniziato raccogliere tutte le informazioni produttive di allevamento e caseificio e completati tutti i processi di certificazione di filiera.

Abbiamo creato il sito web San Pier Damiani nel quale abbiamo inserito tutti i processi di certificazione ed in particolare abbiamo voluto spostare il focus del marketing dal prodotto al produttore cercando di veicolare altri elementi importanti e ancora poco sfruttati nel marketing del Parmigiano-Reggiano, come ad esempio gli aspetti sociali del processo produttivo e la responsabilità etica e sociale di impresa o la protezione della biodiversità.

Sul sito è stata inserita la sezione e-commerce in grado di far ordinare e arrivare il formaggio (+ i gadget + altri prodotti) ai clienti di tutta Italia e tutta Europa. Attraverso il sito è possibile prenotare e pagare anche le visite guidate.

Mentre, allo scopo di far aumentare la conoscenza del sito è stato implementato un piano di comunicazione supportato dai vari social (Facebook, Instagram, Twitter ecc). Le visite guidate sono state invece supportate da Tripadvisor e Airbnb.

 

 

Benefici dell'Innovazione

Dalle analisi effettuate si è potuto constatare che per coprire tutti i costi e fare profitto, il formaggio (12 mesi) dovrebbe essere venduto ad un prezzo compreso tra i 9 e i 10 €. Questo valore varia in funzione del tipo di conferenti e del tipo di caseificio. Più i conferenti hanno stalle piccole e più il caseificio è piccolo e più il prezzo deve essere vicino ai 10 €.

I piccoli caseifici come il nostro (7 caldaie) con un gap dimensionale e costi più elevati di altri caseifici generano una bassa redditività che non permettere di reinvestire e restare al passo con tecnologie e normative in continua evoluzione. Stessa cosa per i soci allevatori conferenti al nostro caseificio che sono passati da 17 a 3 (dagli anni 60 ad oggi) a parità circa di produzione.

Quindi il modo migliore per recuperare valore e evitare gli sbalzi di prezzo è stato quello di arrivare al consumatore finale con un prodotto finito in mano (non tutti gli agricoltori possono farlo). 

Oggi l'unico canale in continua crescita è la vendita on-line in tutti i settori cibo compreso. Questo legato al fatto che il Parmigiano-Reggiano è un prodotto che si adatta alle spedizioni a distanza, abbiamo investito sulla vendita on line e abbiamo recuperato quella parte di valore aggiunto che altrimenti sarebbe andata verso altri attori della filiera.

Alla luce di quanto detto possiamo affermare che questo sistema di vendita consente di far conoscere il Parmigiano-Reggiano DOP ad un numero sempre crescente di cittadini che va oltre la sola attività commerciale, creando un forte legame col territorio e favorendo il marketing territoriale.

 

Trasferibilità/replicabilità dell'innovazione

L’apertura di un negozio virtuale deve essere considerato come l’apertura di un negozio fisico sia in termini di impegno di personale che di investimenti. Va analizzata tutta la legislazione ad esso legata, dal discorso della privacy, ai contratti con i fornitori per il supporto web e per la logistica. La logistica è uno dei punti chiave per permettere il funzionamento. Le analisi preliminari hanno richiesto circa 6 mesi, la piattaforma ha iniziato a funzionare prima per le visite ad agosto 2018 e per il formaggio a novembre 2018. 

Dati Partner
Società Agricola Delsante Elvezio e Saverio società semplice
Indirizzo

Via San Donato 45
43100 Parma PR
Italia

Fondazione CRPA Studi e Ricerche
Indirizzo

Viale Timavo 43/2
42121 Reggio Emilia RE
Italia

Centro Ricerche Produzioni Animali S.p.A. (CRPA)
Indirizzo

Viale Timavo 43/2
42121 Reggio Emilia RE
Italia