Cantina Roccafiore

Gli uomini, come le terre, hanno una vocazione. È stato così che Leonardo e suo figlio Luca hanno avuto l’intuizione: dare forma ad un’idea e ad una passione. Il legame tra Leonardo e la dolcezza delle colline di Todi è da sempre, ma si intensifica quando decide di impiantare il primo vigneto, è il primo contatto di quello che sarebbe stato l’amore di una vita.

Ma è dopo l’incontro con l’enologo Hartmann Donà, che Leonardo ritorna con l’idea irremovibile di realizzare un importante progetto vitivinicolo. Vigneti di nuovo impianto, Grechetto di Todi, Sangiovese, Sagrantino ed altri autoctoni, sviluppo di una viticoltura naturale e sostenibile e micro terrazzamenti sul profilo morbido delle colline su cui sono adagiati i vigneti. E poi nasce la cantina, un edificio moderno dotato delle migliori tecnologia di produzione e controllo qualità. Da allora un unico principio definisce l’essenza di Roccafiore: la ricerca dell’eccellenza.